Vedere Milano da un’altezza di centosessanta metri è una cosa che non lascia indifferenti.

READ IN ENGLISH 

Palazzo Lombardia, la moderna sede della Regione, firmata da un’associazione di imprese capeggiata dallo studio newyorchese Pei Cobb Freed & partners architects è solo il sesto più alto edificio della città. 

Il primato finora spettava alla Torre Unicredit di piazza gaetano Aulenti con i suoi 231 metri.

Il secondo posto spettava alla Torre Allianz di Isozaki, parte del nuovo e avveniristico complesso City Life con 209,2 metri.

La Torre Isozaki però, con l’antenna raggiunge complessivamente 249 metri, passando decisamente al primo posto.

Classifica a parte, la sala Belvedere al trentanovesimo piano del palazzo delle Regione, grazie alla sua forma rettangolare e ai vetri che per tutta la circonferenza della sala la ricoprono a 360 gradi, offre una vista mozzafiato.

Al primo momento, appena esci dall’ascensore che in pochi secondi ti porta al trentanovesimo piano, la famosa sala Belvedere del palazzo della Regione Lombardia, trattieni inconsciamente il fiato. Ci si sente sospesi nel vuoto, come uccelli che sorvolando la città, la possono osservare da una prospettiva diversa, inusuale, privilegiata.

É emozionante vedere l’imponente Stazione Centrale dall’alto e sembra così vicina la torre dell’Unicredit e anche i grattacieli del Bosco Verticale che si trovano nella vicina Piazza intitolata a Gas Aulenti. 

Da questa prospettiva elevata, è bello e rassicurante, vedere le macchie di verde che spiccano tra gli edifici. Piccoli polmoni verdi tra i tetti come il parco Sempione vicino al Castello Sforzesco o il parco in cui è avvolto il cimitero Monumentale, il grande museo a cielo aperto milanese.

Ad essere sinceri non sono tante ma queste macchie verdi ci sono e sono in aumento anche i giardini pensili e gli orti, ultimo trend positivo che speriamo, continui. Parlando di orti as esempio dalla sala Belvedere si vedono bene quelli dell’ottimo Ristorante Ratanà, che si trova proprio sotto il palazzo della Regione Lombardia.

La Madonnina, il simbolo della città con i suoi circa cento otto metri, dal Belvedere si vede in lontananza ma facendo un piccolo sforzo: la si riconosce grazie alla Torre Velasca.

Spiccano nel profilo della città, i vicini grattacieli di Gae Aulenti e subito dietro, quelli più nuovi di City Light, con le tre torri: di Zaha Hadid, di Isozachi e Libeskind. 

Qui sotto trovate il replay della diretta che ho realizzato per l’ultima puntata prima delle vacanze di Milano Inedita, su Livestreaming Italia.

Se questo articolo ti è piaciuto, condividilo!

Grazie Rossella

This post is also available in: English

LiveStreaming Italia seguici su Facebook

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here