È quel giorno in cui la vita sul pianeta terra, è decisamente in salita.

Anche a luglio, a pochi giorni dalle vacanze estive con il cielo blu e gli uccellini che cinguettano è difficile svegliarsi con il sorriso sulle le labbra. A meno che tu non sia fidanzata di fresco con un figo pazzesco, con cui hai passato una notte di sesso in cui lui ha pensato prima al tuo piacere, rispetto al suo e sul comodino giace il biglietto aereo per il week a Capri per cui partirete proprio il lunedì a mezzogiorno. Ma se le cose non stanno così ed è invece l’inizio di ottobre, il cielo è grigio, il freddo invernale alle porte e tu ti svegli, sola o con la stessa compagnia da anni che ormai guarda prima il cellulare che te, beh, allora sai di cosa parlo.

Mi riferisco a quel simpatico primo giorno della settimana che ha la sfortuna di arrivare dopo i week end e in cui nemmeno i negozi (la mattina) e i ristoranti vogliono stare aperti, il simpaticissimo lunedì! 

Personalmente dopo anni di malumori a causa dei quali nemmeno gli amici stretti e i parenti osavano più chiamarmi fino alle 10 del martedì, da un paio d’anni ho deciso di cambiare atteggiamento. Mi sono detta, possibile che il lunedì abbia questo potere negativo su di te? Ti sembra normale odiare un povero inconsapevole giorno della settimana, che infondo non ti ha fatto nulla di male? Così ho deciso di cambiare punto di vista e d e ora posso dire, con un sorriso sulle labbra: lunedì non ti temo (più)!

Ecco le TRE cose che faccio, da due anni a questa parte, per rendere il mio Lunedì, più simile al venerdì:
  1. CIBO: Normalmente durante la settimana, mangio in modo sano ed equilibrato.   Il lunedì però è il giorno dei peccati di gola. Che si tratti di carboidrati, formaggi grassi o dolci ipercalorici, state certi che il lunedì non è mai un giorno triste sulla mia tavola! E il pensiero del peccato di gola che compirò il lunedì, inizia a generare serotonina dalla domenica sera! Stasera? Melanzane con Bufala fresca e Torta di Mele con crema pasticcera!!!
  2. SVEGLIA PRESTISSIMO: Esatto, il lunedì (solo il lunedì) la sveglia suona esattamente alle 6.30 del mattino. Sadismo? Esattamente il contrario! Appena sveglia, nel silenzio assorto del lunedì mattina, scrivo la lista di cose da fare tutta la settimana e parto con la prima. In questo modo sono incredibilmente operativa e finire prima le cose che ho da fare, mi regala una carica incredibile, oltre che tempo libero!
  3. YOGA: Ho iniziato a farlo da un anno e mi piace moltissimo. Lunedì sera dalle 7.30 alle 8.30 frequento il corso di Hata Yoga Dinamico con un’insegnante simpatica ma tosta: sudo come uno scaricatore e brucio tutto quello che poi ingurgiterò durante la cena. Gli ultimi dieci minuti sono dedicato al Pranayama, la famosa respirazione che è una parte fondamentale dello yoga e mi permette di scaricare tensioni e negatività.

Per finire in bellezza, dopo cena, invece di divanarmi guardando serial su Netflix o noiosi talk politici, quando la mia situazione personale lo permette (ovvero quando il mio lui torna a casa dal lavoro prima delle 10.00), mi presento con un Bicchiere di vino, la biancheria di Vittoria Secret che uso nelle grandi occasioni  e… vi assicuro, per il lunedì, vale la stessa regola del capodanno…sì quella lì del Chi lo fa a capodanno…ed ecco che in un attimo, è subito venerdì!

 

 

 

 

LiveStreaming Italia seguici su Facebook

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here